Serie C: Catanzaro a Caserta per la prima di ritorno
Menu

Serie C: Catanzaro a Caserta per la prima di ritorno

us catanzaroCATANZARO – Si riparte in Serie C, prima giornata di ritorno (20.a totale) con trasferta per il Catanzaro, ospite della Casertana di mister Luca D’Angelo allo stadio “Alberto Pinto”. Giallorossi risollevati non solo dagli ultimi positivi risultati, ma anche e soprattutto dall’assoluzione della società del presidente Noto nell’inchiesta “Money Gate”; l’incubo retrocessione aleggiava intorno all’ambiente, ogni supporter giallorosso tremava al solo pensiero, ma fortunatamente tutto si è risolto con un nulla di fatto, così nessun provvedimento disciplinare è stato preso nei confronti del Catanzaro così come per l’Avellino ad eccezione del punto di penalizzazione inflitto a causa dei noti ritardi nei pagamenti degli stipendi dei calciatori durante la precedente gestione societaria, ma come si dice in questi casi, “tra i due mali si sceglie il minore” e così è stato. Tuttavia per cantare definitivamente vittoria bisognerà ancora attendere circa un mese visto l’appello avanzato e ottenuto dalla Procura Federale (sentenza prevista per metà gennaio). Le ‘Aquile’ dunque sono ora con questo piccolo handicap in classifica, ma sono chiamate a confermare il trend positivo degli ultimi risultati a cominciare proprio da Caserta dove affronteranno una squadra in difficoltà nell’ultimo periodo; la vittoria manca da più di un mese ai ‘Falchetti’ e le ultime due sconfitte l’hanno fatta precipitare al penultimo posto. Per questa ragione, dunque, i rosso-blu cercheranno a tutti i costi un risultato positivo, al contrario i calabresi proveranno a tornare a casa con un buon bottino così da continuare ad alimentare le proprie speranze playoff. Soliti problemi di formazione per Dionigi, ancora privo degli infortunati Infantino, Cunzi e Gambaretti e dei rumeni Onescu e Marin, entrambi squalificati. Il solo Letizia è tornato ad allenarsi in gruppo e potrebbe annoverare tra i convocati; il tecnico modenese del Catanzaro potrebbe così optare per una difesa a 4 considerate le numerose assenze a centrocampo; in tal caso troveremmo Zanini e Imperiale terzini, Riggio e Sirri centrali, Maita-Van Ransbeeck-Icardi trio di centrocampo e Puntoriere, Falcone e Anastasi in attacco. Si prospetta invece un 3-5-2 per la Casertana; D’Angelo, subentrato in panchina nel corso della stagione all’oramai ex allenatore Scazzola, è orientato a schierare Cardelli in porta, Raionone, Lorenzini e Polak sulla linea difensiva, D’Anna e De Rose esterni di centrocampo con in mezzo De Marco, Carriero e Rajcic dietro il tandem offensivo composto da Alfageme e Turchetta. La gara d’andata aprì ufficialmente l’era Noto, in un “Ceravolo” gremito il Catanzaro vinse 2-1 regalandosi una notte magica; la speranza di ogni tifoso è che proprio dal match di ritorno, dopo che a Catanzaro si può finalmente tornare a pensare solo al calcio dopo la paura legata a “Money Gate”, possa prendere piede un grande futuro. La gara di ritorno, in programma domani pomeriggio con fischio d’inizio alle ore 16.30, sarà diretta dal signor Manuel Volpi di Arezzo, assistenti designati Daniele Colizzi e Pietro Guglielmi (di Albano Laziale tutti e due).

Francesco Gioffrè

GARE 20.a GIORNATA SERIE C GIRONE C: Akragas-Matera, Juve Stabia-Fidelis Andria, Bisceglie-Paganese, Casertana-Catanzaro, Cosenza-Monopoli, Fondi-Catania, Lecce-Virtus Francavilla e Siracusa-Trapani.

CLASSIFICA: Lecce 41, Catania 38, Trapani 35, Siracusa 31, Francavilla 28, Matera 27, Rende, Catanzaro e  J. Stabia 25, Monopoli, Cosenza e Bisceglie 23, Fondi 21, S.Leonzio 19, Reggina 18, Paganese 16, Casertana e F. Andria 15, Akragas 9

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa